GSB Galvanotecnica

Da Oltre 50 Anni Nel Settore Galvanico

GSB Galvanotecnica

Da Oltre 50 Anni Nel Settore Galvanico

 

GSB Galvanotecnica

Da Oltre 50 Anni Nel Settore Galvanico

zinco-nichel

Attraverso il processo di Zinco-Nichel, si va a depositare sul pezzo una lega binaria contenente una parte di nichel pari a circa all’11 – 16%. Tale trattamento garantisce la massima resistenza alla corrosione, anche con pochi micron di spessore e persino a temperature elevate (+200°C).

Il processo di Zinco-Nichel è esente Cr +6 e conforme alle direttive RoHS (2002/95/CE), ELV (2000/53/CE) e 2003/36/CE. Questo trattamento è approvato dalle maggiori case automobilistiche.

Questo trattamento garantisce una resistenza alla corrosione molto più alta in confronto ai processi di zinco, anche su articoli con forme complesse. Questo è possibile grazie all’ ottima uniformità degli spessori del deposito. L’esposizione ai sali bianchi può raggiungere e superare le 196-240 h e 720-800 h per l’esposizione alla ruggine rossa, secondo le norme di riferimento ASTM B-117, UNI ISO 9227 e DIN 50021 SS.

Le principali normazioni note sono: FIAT 9.57409, VW TL-244, VW 13750, BMW GS 90010, OPEL GME 00252, DBL 8451…, DIN 50979, DIN 50962, CAT 1E0397, BREMBO BDS-11.24, DUCATI ST_STR_087, MOTO MORINI M40.02/T e AMS 2417G.

Anche in questo caso, il processo può essere seguito dall’applicazione di una passivazione black (nero) o silver (trasparente).

 

ZINCO-NICHEL BLACK (nero)

Processo per lega di Zinco Nichel di colore nero.

Questa tipologia di processo garantisce una resistenza come da vari Capitolati del settore Automotive.

Dopo il rivestimento, può essere applicato anche uno strato di sigillante per aumentarne ulteriormente le resistenza.

 

ZINCO-NICHEL SILVER (trasparente)

Processo per lega di Zinco Nichel di colore grigio.

Il processo garantisce una resistenza come da vari Capitolati del settore Automotive.

Dopo il rivestimento, può essere applicato anche uno strato di sigillante per aumentarne ulteriormente le resistenza.